Tragedia a Lamezia, l’ambulanza è senza medico. Interviene l’elisoccorso, ma il paziente muore

Tragedia a Lamezia Terme ieri dove è avvenuto l’ennesimo presunto caso di malasanità: l’ambulanza è senza medico, sul posto interviene l’elisoccorso ma nel frattempo il paziente, Eros Caimi di 62 anni, muore. L’unico mezzo con un medico a bordo era a Soveria Mannelli, nel Reventino, ma per arrivare nel centro lametino ci avrebbe impiegato almeno 40 minuti.

Il malcapitato era in casa quando si è sentito male, a 500 metri dall’ospedale “Giovanni Paolo II”. Sul posto è giunta l’ambulanza, senza medico a bordo, per questo è stato chiesto l’intervento dell’elisoccorso. L’infermiere presente ha cercato di rianimarlo per 50 minuti, ma l’infarto è stato fulmineo e non c’è stato nulla da fare. Per l’arrivo dell’elisoccorso è stata chiusa anche la strada, via dei Bizantini, nel quartiere Capizzaglie, per fare atterrare l’elicottero.