Dramma nel Cosentino a San Sosti: una donna di 76 anni cade in dirupo e muore

Cade accidentalmente in dirupo e perde la vita. È lo sfortunato episodio – accaduto nella serata di venerdì – che ha purtroppo stroncato l’esistenza d’una pensionata, 76 anni circa, residente in località Macellara del comune sansostese non distante dal confine con Mottafollone e San Donato di Ninea, centri limitrofi dell’Esaro. La donna, che viveva da sola in campagna pur avendo dei parenti in zona, nel mentre si trovava nell’orticello adiacente l’abitazione, avrebbe perso la stabilità a causa di un probabile malore, precipitando nella scarpata sottostante. Avvisati telefonicamente per primi i militari dell’Arma della stazione di San Sosti che, a loro volta, hanno allertato il 115. Necessario l’arrivo d’una squadra dei Vigili del Fuoco, i quali hanno dovuto faticare e non poco a causa del buio per recuperare la salma della povera donna visto l’anfratto impervio nel quale era andata a finire. Il corpo dell’anziana donna, al quale sarà data così una degna sepoltura, è stato già restituito alla famiglia per i funerali, visto anche il referto del medico necroscopo che avrebbe accertato il malore improvviso. Informato di lì a poco anche il sindaco di San Sosti Vincenzo De Marco. La notizia è stata appresa con sgomento dalla comunità che conosceva l’anziana donna e che parteciperà con costernazione al suo estremo saluto.