Cetraro, gruppi di minoranza all’attacco dell’Amministrazione

Le sottoscritte forze politiche (Azione, Italia Viva, Cetraro Attiva, Progetto Sviluppo, PSI), riunitesi questa sera a seguito dell’invito, formulato dalle forze di minoranza e rivolto alle forze politiche di maggioranza, finalizzato a raccogliere l’appello del Sindaco e ribadito in Consiglio Comunale dal Vicesindaco, per fronteggiare con energia e vigore la situazione di crisi, aggravata dal temporaneo impedimento del Sindaco, preso atto dell’assenza delle forze politiche di maggioranza, denunciano questo atteggiamento di grave arroganza ed autosufficienza che sta condannando la città al totale degrado.
Mai nella storia politica di questa città si era verificato che una maggioranza rispondesse con uno sgarbo istituzionale, che evidenzia una volgare sciatteria politica, ad uno slancio di responsabilità verso la città da parte delle forze di minoranza.

Considerato che ogni tentativo esperito dalle forze di minoranza, al fine di evitare il definitivo fallimento della città sul piano sociale, finanziario, culturale e dell’ordine pubblico, è stato purtroppo vanificato da beceri interessi di parte e di attaccamento al potere, le sottoscritte forze politiche chiudono, sin d’ora, ogni tentativo di dialogo con la maggioranza, auspicando al contempo che questa nefasta esperienza amministrativa si concluda con immediatezza restituendo la parola ai cittadini.
Cetraro 06.03.2024
Firmato
Azione ( Francesco Caldiero)
Italia Viva ( Rosina Castelluzzo)
Cetraro Attiva (Luca Credidio)
Progetto Sviluppo (Angelo Aita)
Partito Socialista Italiano (Marco Occhiuzzi)