Omicidio Lopreiato a Stefanaconi, assoluzioni confermate dalla Corte d’assise d’appello

Senza colpevoli il delitto avvenuto l’8 aprile del 2008

La Corte d’Assise d’Appello di Catanzaro ha confermato l’assoluzione di Emilio Antonio Bartolotta, 42 anni, la moglie Annunziata Foti, 43 anni, e Francesco Calafati, 45 anni che erano stati accusati dell’omicidio di Antonino Lopreiato avvenuto a Stefanaconi l’8 aprile del 2008. Assolti per non aver commesso il fatto, la formula scelta dalla Corte presieduta da Gabriella Reillo che ha accolto le tesi dei difensori gli avvocati Salvatore Staiano, Vincenzo Maiolo Staiano e Sergio Rotundo.
Il delitto era stato ricostruito dagli inquirenti nell’ambito dell’inchiesta “Amarcord”. Per la Dda quell’omicidio sarebbe maturato nell’ambito di uno scontro fra il clan Lopreiato-Patania (la vecchia “società maggiore” di Stefanaconi) e un nuovo gruppo criminale, vicino ai Bonavota di Sant’Onofrio, nato nel 2007 a Stefanaconi attorno alle figure di Emilio Bartolotta e Francesco Calafati.