Europee, Tajani punta su Occhiuto

Retroscena di "Repubblica" sulla corsa interna al centrodestra

Meloni per staccare tutti, deciderà ad aprile se candidarsi. La Lega mette “azioni” su Vannacci, Salvini si defila e teme parecchio nel Mezzogiorno. Tajani invece lotta proprio contro il brand Lega e punta ogni giorno a sfilare pure le 0,1 “all’alleato” Matteo sennò l’assetto di governo e di potere si mette male. E per far questo, il leader nazionale di Forza Italia, usa sistematicamente argomenti contrari alla linea dell’alleato, dall’autonomia differenziata al terzo mandato al Fisco.
Di più, secondo un retroscena pubblicato da “Repubblica”, Tajanj avrebbe e realizzato che al Sud si gioca la sopravvivenza di Forza Italia e per questo avrebbe deciso di candidare i governatori azzurri. A cominciare, manco a dirlo, da Roberto Occhiuto.
Forte quindi (forse irresistibile) il pressing sul presidente di Regione il quale però non sarebbe privo di dubbi e incognite. La prima, Forza Italia riuscirà a strappare due parlamentari europei? E politicamente come potrebbe intendersi la sola elezione di Martusciello (il vero candidato di Tajani) e al contrario la non elezione di Occhiuto? Le condizioni ideali per l’ingresso di Occhiuto nel governo?