Il Pronto soccorso nel Policlinico di Catanzaro, necessari 20 milioni per la partenza

Incontro al Ministero con la commissaria Carbone e il dirigente Gidaro della Regione

Un incontro «positivo ma interlocutorio» lo definisce Simona Carbone, commissaria dell’Azienda ospedaliera “Dulbecco”. Nella sede del Ministero della Salute, ieri, la manager è stata ricevuta assieme al dirigente della Regione, Pasquale Gidaro, che da anni si occupa di edilizia sanitaria. Sul tavolo c’è la realizzazione del secondo Pronto soccorso della città, a Germaneto, progetto d cui si discute da anni nel capoluogo. Non sarà un iter semplice, ma comunque il “treno” è pronto. E per farlo partire è necessario un finanziamento di 20 milioni – i fondi i cosiddetti ex articolo 20 della legge 67/1988 – da parte dello Stato con un piccola quota di compartecipazione regionale. Ottenute le risorse, si passerà poi alla fase più organizzativa. In ogni caso, la Regione nelle prossime settimane presenterà un documento programmatico da sottoporre all’attenzione del Ministero per una pronuncia definitiva sul progetto. L’idea è quella di arrivare nel giro di qualche settimana a una stipula aggiornata dell’Accordo di programma quadro firmato nel 2019.