Dimessa dall’ospedale di Sant’Agata Militello, muore a casa poco dopo. Autopsia sul corpo di una 48enne di Acquedolci

Sotto sequestro la documentazione sanitaria e la salma, sospesa la celebrazione dei funerali in programma per ieri mattina

Sarà eseguita oggi l’autopsia sul corpo di una 48enne di Acquedolci deceduta la sera dello scorso 23 dicembre. L’incarico per l’esame medico legale è stato conferito alla professoressa Elvira Ventura Spagnolo dalla Procura della Repubblica di Patti, nell’ambito del fascicolo contro ignoti aperto dopo la presentazione di un esposto da parte dei familiari.
La donna (G.M. le iniziali) affetta da fibrosi cistica, si era sentita male nel pomeriggio del 23 dicembre ed era stata trasportata in ambulanza al pronto soccorso di Sant’Agata Militello dove era giunta in preda ad emorragia.
Intorno alle 22 la donna ha quindi fatto rientro a casa, dove però è morta poco dopo. A seguito della denuncia presentata ai Carabinieri dalla famiglia della vittima, rappresentata dall’avvocato Nunziatina Grimaldi del foro di Catania, la pm Antonietta Ardizzone ha posto sotto sequestro la documentazione sanitaria e la salma, sospendendo la celebrazione dei funerali in programma per ieri mattina. All’autopsia presenzierà anche il perito di parte Giuseppe Caruso, medico legale catanese.

fonte: Gazzetta del Sud