Il presidente dell’Autorità portuale di Gioia Tauro, Agostinelli: necessari nuovi investimenti e sinergie

Parla di concreta sinergia tra le istituzioni regionali e nazionali il presidente dell’Autorità di Sistema portuale dei Mari Tirreno meridionale e Ionio, Andrea Agostinelli, che stamattina è intervenuto al meeting intorno a “Il Ponte sullo Stretto di Messina – Un’opportunità per i territori dello Stretto e per l’area dell’Euro- Mediterraneo”, organizzato dal Forum Permanente del Mediterraneo e dal Club Lions International.
Nel ribadire l’importanza dell’infrastruttura portuale di Gioia Tauro, primo porto di transhipment d’Italia e tra i principali del Mediterraneo, il presidente Andrea Agostinelli ha posto al centro della discussione la necessità di sviluppare l’intermodalità delle connessioni stradali e ferroviarie, interconnesse ai trasporti portuali, al fine di garantire un sempre maggiore sviluppo dello scalo portuale calabrese e così dell’intero territorio regionale.
<>.
Dello sviluppo del sistema portuale calabrese il presidente Andrea Agostinelli ha altresì parlato in occasione del convegno su “Infrastrutture e sviluppo” organizzato a Vibo Valentia dall’ “Associazione difesa dei diritti e del territorio” dove hanno partecipato anche l’on. Raffaella Paita, già presidente della Commissione Trasporti della Camera dei deputati, e l’on. Filippo Mancuso, presidente del Consiglio regionale della Calabria. Nell’illustrare l’attuale infrastrutturazione del porto di Gioia Tauro, il presidente Andrea Agostinelli si è soffermato sulla necessità di creare una cabina di regia istituzionale per garantire l’ulteriore sviluppo dei porti calabresi,