Morte sospetta in Calabria: ragazza dimessa dall’ospedale muore dopo poche ore

Intervengono i carabinieri. Il pm potrebbe disporre l'autopsia sulla salma

Morte sospetta in Calabria. Ancora una volta sotto inchiesta la sanità calabrese. Per come riporta “Gazzetta del Sud”, i carabinieri di Corigliano-Rossano hanno aperto un’indagine sulla morte di una diciasettenne di Corigliano, deceduta nella notte. La ragazza ieri sera avrebbe avvertito sintomi quali vomito e diarrea al punto che i genitori decidono di portarla al pronto soccorso dell’ospedale Campagna. Dopo i controlli di routine e le cure da protocollo i sanitari optano per le dimissioni. La giovane torna a casa, trascorrono poche ore e si sente nuovamente male. Da qui la nuova corsa verso l’ospedale, dove arriverà priva di vita. Quindi, l’intervento dei carabinieri. Non è escluso che il pubblico ministero disponga l’autopsia sulla salma.