Covid, Iss: la Calabria tra le regioni con i reparti sopra la soglia di allerta

Secondo il monitoraggio del ministero della Salute l’occupazione delle terapie intensive calabresi è del 15,6 per cento

Salgono da 7 a 9 le regioni in cui il tasso di occupazione dei reparti ordinari da parte di pazienti Covid-19 supera, all’8 dicembre, la soglia di allerta del 15%. Sono Umbria (33,2%), Liguria (31,6%), Valle d’Aosta (28,4%), Friuli Venezia Giulia (22,9%), Emilia Romagna (19,4%%), Marche (18,6%), Abruzzo (18,5%%), Veneto (16,5%), Calabria (15,6%, valore al 7 dicembre). L’occupazione delle terapie intensive è sotto la soglia del 10% in tutte le Regioni. I valori maggiori sono in Liguria (7,1%), Friuli Venezia Giulia (6,7%) e Abruzzo (6,1%). Lo rileva la tabella sugli indicatori decisionali del monitoraggio Iss-ministero Salute.