Asp di Cosenza, svincolati 16 milioni di euro dai pignoramenti

Cifre accantonate e mai fin qui assegnate, la magistratura le riassegna all'azienda sanitaria

Un soddisfacente risultato economico è stato raggiunto dal Commissario Straordinario dell’Asp di Cosenza, per le determinazioni assunte dal Tribunale di Cosenza che nella giornata di ieri, con ordinanza del 13.12.2022 nell’ambito del procedimento esecutivo n. 278/2015 RGE, ha assegnato la somma di €12.461.405,94 a fronte di un importo inizialmente quantificato da un CTU nominato dal Giudice, di circa 28 milioni di euro. Il risultato raggiunto è il giusto epilogo della verifica dei crediti effettuata dall’Asp e condivisa dalla Magistratura bruzia, alla quale va il ringraziamento per la costante attenzione prestata alle problematiche della sanità. Tale risultato non può che rappresentare il punto di partenza del lavoro ricognitivo e di verifica iniziato dall’attuale Commissario Straordinario dell’Asp di Cosenza che ha inteso presenziare personalmente all’udienza, al fine di rappresentare la sua particolare attenzione alla situazione debitoria dell’Asp e il reale cambio di passo dell’attuale Governance di questa Azienda. Le somme pignorate da anni e non assegnate –circa 16 milioni di euro- saranno svincolate e ritorneranno nella disponibilità di cassa dell’Asp. Con quanto avvenuto ieri si apre un nuovo capitolo nella storia dell’Asp di Cosenza, finalizzato a riportare nella normalità una gestione che fino a qualche mese addietro, e prima dell’insediamento dell’attuale Commissario, dott. Antonio Graziano presentava innumerevoli criticità gestionali che quotidianamente vengono affrontate e risolte positivamente.