Inchiesta “Reset”, Andrei Mazzei resta in carcere

Il Riesame, infatti, ha respinto la richiesta di annullamento dell’ordinanza avanzata dal legale dell’indagato

Resta in carcere Andrea Mazzei, il consulente coinvolto nell’inchiesta “Reset” della Dda di Catanzaro. Il Riesame, infatti, ha respinto la richiesta di annullamento dell’ordinanza avanzata dal legale dell’indagato. Andrea Mazzei, secondo l’accusa, avrebbe aiutato uno dei “gruppi” malavitosi di Cosenza a lucrare sui fondi della misura “Resto al Sud”, si sarebbe affidato a disposizione un’arma segreta per far passare tutte (o quasi) le sue pratiche a Invitalia.