Covid: Agenas, in Calabria occupazione in reparti cura al 30%

Pressione continua a crescere. Terapie intensive all'8%

L’occupazione dei posti letto nei reparti di area non critica da parte di pazienti Covid in Calabria è al 30%, molto oltre il valore soglia, e non accenna a diminuire.
Lo confermano i dati dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas) aggiornati alla data del 15 marzo. Il livello raggiunto nelle strutture ospedaliere della regione è al momento pari a più del doppio di quello medio nazionale che rimane stabile al 13%.
Superiore alla media ma al di sotto della soglia, invece, il dato riferito all’occupazione dei posti letto nelle terapie intensive dove la Calabria è posizionata all’8% rispetto al 5% di quello rilevato a livello nazionale.