Giovane investita e uccisa in Calabria, ai domiciliari 21enne

L'uomo era alla guida di un furgoncino che non si è fermato

E’ stato arrestato e posto ai domiciliari il presunto autore dell’investimento della donna di 27 anni, avvenuto ieri sera a Settimo di Montalto Uffugo, in provincia di Cosenza.
Si tratta di un 21enne residente proprio a Montalto Uffugo che era alla guida di un furgoncino e che, dopo avere travolto la donna, poi deceduta poco dopo il suo arrivo in ospedale, non si è fermato a prestare soccorso dileguandosi. All’individuazione del ventunenne si è arrivati grazie al lavoro investigativo dei carabinieri di Montalto che immediatamente si sono attivati per individuare il pirata della strada. L’uomo avrebbe dichiarato di non essersi accorto di nulla, ma di aver sentito solo un tonfo, pensando di aver preso una buca.
La giovane donna quando è stata travolta stava percorrendo a piedi la strada lungo che dalla frazione “Settimo” conduce nel centro storico del paese. Insieme a lei c’erano alcuni familiari.