Asp Crotone, “inutile” l’Avviso pubblico per assunzioni temporanee Oss

Il Segretario Uil Fpl Crotone, Gaetano Papaleo e il Segretario Uil Fpl Calabria, Elio Bartoletti polemici contro il provvedimento: "Si utilizzino le graduatorie già attive"

L’Azienda Sanitaria Provinciale di Crotone emana una delibera avente oggetto: “Indizione Avviso Pubblico per soli titoli per la formazione di una graduatoria di disponibilità per il conferimento di incarichi temporanei per sostituzioni, per Operatore Socio Sanitario – categoria BS”.
Nel merito non possiamo esimerci dal fare alcune considerazioni. La Uil Fpl è sempre stata molto attenta alle dinamiche che coinvolgono il Sistema Sanitario calabrese, molto spesso interviene per dare un contributo in materia di sanità.
La delibera in questione, la n° 744 del 18 Novembre 2021, ha suscitato molti interrogativi, tra i quali:
Perché sprecare risorse lavorative per impiantare l’ennesima graduatoria per assunzioni temporanee che il più delle volte si traduce in ulteriori bacini di precari?
Perché far spendere tempo e risorse economiche ai candidati che magari risultano già vincitori di altre selezioni, e che certamente risulteranno vincitori anche di questa?
Entrando nel corpo della delibera, inoltre, si legge e si riporta testualmente: “non risultano, allo stato, vigenti, graduatorie scaturenti da pubblici concorsi, cui attingere per le finalità di cui sopra”.
Affermare questo lascia presagire quanto l’Azienda Sanitaria Provinciale di Crotone sia al di fuori di quello che è il quotidiano dibattito e le dinamiche in atto sulla sanità calabrese. Infatti da tempo si registrano innumerevoli ed autorevolissimi interventi sul tema delle graduatorie attive per operatori sociosanitari, tra le quali segnaliamo quella in corso di utilizzo dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza, che conta la disponibilità di oltre 600 candidati idonei pronti e disponibili per essere impiegati in qualsiasi azienda che ne faccia richiesta.
Siamo convinti che quanto affermato in delibera sia frutto di un refuso e di un errore tecnico. Pertanto si sollecita il Commissario dell’ASP di Crotone alla revoca in autotutela della delibera citata in premessa.
Diversamente si farà fatica a capire quali siano i veri motivi di queste iniziative dopo essere stato informato che sono utili e vigenti altre graduatorie pronte per soddisfare i bisogni di tutte le Aziende della Regione Calabria.
Così il Segretario Generale Uil Fpl Crotone, Gaetano Papaleo e il Segretario Generale Uil Fpl Calabria, Elio Bartoletti.