Tragico incidente sulla SS106, muore anche la moglie del carabiniere ricoverata al Gom

Lasciano un figlio di 11 anni. Loro ne avevano 45 e 52. Entrambi si trovavano in sella a una delle due moto che si è scontrata contro un’auto

Aumenta il numero delle vittime dell’incidente di ieri, domenica 29 agosto, in cui ha perso la vita un carabiniere 52enne in servizio a Locri: Silvestro Romeo. È infatti morta anche la moglie, Giusy Bruzzese, di 45 anni, che era ricoverata al Gom di Reggio Calabria. Lasciano un figlio di 11 anni. L’impatto è avvenuto ieri sulla Strada Statale 106 – che continua ad alimentare la sua fama di “strada della morte” – all’ingresso di Riace, quando due moto si sono scontrate contro un’auto: su una di queste viaggiavano marito e moglie, sull’altra il comandante della Polizia Municipale di Roccella Jonica, Alfredo Fragomeli, che si trova ricoverato in gravi condizioni ma fortunatamente non in pericolo di vita.
La Procura di Locri intanto ha aperto un’inchiesta per ricostruire l’esatta dinamica della vicenda e valutare eventuali responsabilità.