Cosenza senza elisoccorso , medico occupa la pista

È protesta a Cosenza dove, Pasquale Gagliardi, medico di bordo dell’elisoccorso che opera nel Cosentino, ha occupato simbolicamente la pista di atterraggio e decollo dell’elicottero-ambulanza di Cosenza. All’origine della protesta la mancanza dell’elisoccorso e quindi del servizio fondamentale per il territorio. Lo scorso 6 agosto la postazione bruzia è rimasta “orfana” del servizio, dal momento che il mezzo è sotto manutenzione. Così, per porre l’attenzione sulla questione, Gagliardi si è seduto al centro della postazione in località “Le Cannuzze” di Cosenza rivendicando il ritorno del servizio.

Il commissario dell’Asp di Cosenza, Vincenzo La Regina, aveva fatto sapere di aver contattato la società che si occupa della manutenzione di anticipare la consegna del mezzo. Situazione, quella della mancanza del servizio, che era stata messa in evidenza anche da Carlo Guccione, consigliere regionale del Pd.