Oltre 8mila mascherine irregolari sequestrate dalla GdF in un supermercato

Constatata la presenza, tra gli scaffali in esposizione, di numerosi imballaggi contenenti mascherine messe in vendita ma prive delle necessarie indicazioni in lingua italiana per i consumatori

Oltre 8.100 mascherine sono state sequestrate dalla Guardia di Finanza di Crotone, nell’ambito di controlli in materia di sicurezza dei prodotti, finalizzati ad individuare articoli commercializzati in violazione delle normative vigenti. L’azione è stata posta in essere dal comparto Anti Terrorismo – Pronto Impiego del Gruppo, all’esito di una preliminare attività di controllo economico del territorio – servizio peculiare della Guardia di Finanza – attraverso il ricorso alle banche dati in uso al Corpo e il riscontro dei dati ottenuti tramite mirati sopralluoghi.
È scattata dunque l’operazione delle Fiamme Gialle, nei confronti di un supermercato situato nel comune di Isola di Capo Rizzuto, che ha consentito ai finanzieri di constatare la presenza, tra gli scaffali in esposizione, di numerosi imballaggi contenenti mascherine messe in vendita ma prive delle necessarie indicazioni in lingua italiana per i consumatori. La violazione al Codice del Consumo accertata ha portato al sequestro amministrativo dei prodotti e alla segnalazione, per la successiva irrogazione di sanzioni amministrative pecuniarie, del titolare dell’esercizio commerciale alla locale Camera di Commercio.