‘Ndrangheta, narcotraffico dal Sudamerica verso Calabria e Lombardia: 15 arresti

Cinque soggetti si sono dati alla fuga con i finanzieri che sono adesso sulle loro tracce. Sequestrati oltre 50 kg di cocaina

Dalle prime luci dell’alba ottanta finanzieri del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Pavia, con la collaborazione del Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata, stanno eseguendo nell’area metropolitana di Milano, nelle province limitrofe di Pavia, Monza, Brianza e a Roma, 15 ordinanze di custodia cautelare di cui 11 in carcere e 4 agli arresti domiciliari, disposte dal gip del Tribunale di Milano: in carcere sono andati 6 peruviani e 5 italiani.
I finanzieri sono riusciti a tracciare le rotte del narcotraffico che, partendo dal Perù, passava per la Spagna per poi arrivare in Italia, con destinazione le cosche di ‘ndrangheta della Lombardia e della Calabria. Al momento cinque soggetti tra quelli colpiti dall’ordinanza di custodia cautelare avrebbero lasciato il territorio nazionale e i finanzieri li stanno rintracciando. L’operazione ha portato complessivamente al sequestro di oltre 50 kg di cocaina.