Blitz dei Nas all’Asp di Vibo: indagine sulle vaccinazioni

Il Nucleo antisofisticazione dei carabinieri sta controllando le operazioni per verificarne la correttezza

La confusione nelle vaccinazioni nella provincia di Vibo Valentia finisce nel mirino dei Nas dei carabinieri, il Nucleo antisofisticazione. L’attenzione dei militari si è focalizzato sulla categoria “altro“, ovvero tutte le somministrazioni effettuate su coloro che, pur non rientrando tra le categorie da sottoporre alla vaccinazione, hanno comunque ricevuto la dose. Negli ultimi giorni, ricordiamo, anche la Commissione parlamentare antimafia si era occupata della categoria “altro”, affermando di voler chiedere gli elenchi dei nominativi di diverse regioni tra cui anche la Calabria.
Nella giornata di ieri c’è quindi stato un blitz dei Nas all’interno dell’Asp di Vibo Valentia, finalizzato a ottenere tutti i documenti necessari per controllare la correttezza delle operazioni e verificare che non ci siano stati “favoritismi” di alcun tipo. Indagine resa necessaria anche considerato quanto sta accadendo nelle ultime ore, con la mancanza di dosi che sta provocando rallentamenti nelle somministrazioni delle categorie considerate più a rischio e, quindi, da vaccinare con priorità.