Crotone, 62 positivi in una Rsa

Un vero e proprio focolaio in una residenza per anziani. È quanto sta succedendo a Roccabernarda, nel Crotonese. Nella giornata di ieri sono risultati positivi altri 44 tamponi: “Nella Casa di Riposo “Santa Maria” – informa l’Amministrazione comunale – il numero si aggiorna a 62 casi tra operatori, ospiti e proprietari della struttura”. Bastano così poche parole per descrivere, senza mezzi termini, la situazione: “Il momento è veramente drammatico”.

Attivazione delle Usca. Nel frattempo è stata individuata una lista di circa 90 nomi che hanno avuto contatti diretti con i positivi della struttura e, questa mattina, verranno effettuati i tamponi molecolari. L’Asp crotonese si è però attivata celermente: “Dopo colloqui costanti, la dottoressa Bernardi (Responsabile Usca) – ha dichiarato l’Amministrazione comunale – ci ha informati che lei stessa assumerà, in questa fase, la direzione sanitaria della casa di riposo”.

Mancanza di operatori sanitari perchè positivi. “Ringraziamo di vero cuore l’Asp di Crotone che ha preso, in così poco tempo, decisioni atte a salvaguardare la salute degli ospiti della struttura che sfortunatamente – conclude l’Amministrazione – si sono trovati senza operatori sanitari proprio perché risultati positivi al Coronavirus”.