Covid: nessun nuovo caso a Tortora, solo un errore di trasmissione dati

La direzione sanitaria dell'Alto Tirreno cosentino smentisce il caso dell'infermiere dell'Asp di Scalea: "Il suo tampone è negativo"

Capita anche questo.
A causa del super lavoro che si sta facendo per la situazione di Buonvicino, qualche errore di trasmissione dei risultati dei tamponi può avvenire. E questo è successo a Tortora. Dalla direzione sanitaria dell’Alto Tirreno cosentino viene smentito il caso dell’infermiere di Tortora, che presta servizio presso la struttura Asp di Scalea. Il suo tampone è negativo.
Ieri sera, una prima ed erronea comunicazione sulla positività dell’uomo, aveva subito allarmato le istituzioni locali che avevano dato avvio al tracciamento dei contatti stretti.
Intorno a mezzogiorno la smentita dagli uffici sanitari: “Scusate, abbiamo sbagliato”. Come ci ha spiegato anche la comandante della Polizia Municipale di Tortora, Debora Cerbino: “La prima comunicazione ci è arrivata ieri sera, intorno alle ore 23. Subito abbiamo avviato i protocolli di tracciamento. La mappatura è durata tutta la notte e già stamane avevamo preparato una decina di ordinanze di quarantena non notificate perché è arrivata la smentita”.
Insomma, si tira un sospiro di sollievo.