Violenza donne, picchia moglie davanti ai figli minori: arrestato

I carabinieri di Mangone (Cosenza) e dell’aliquota radiomobile di Rogliano hanno arrestato, la notte scorsa, un cittadino romeno di 46 anni, P.I., da anni residente in Italia, per maltrattamenti nei confronti della moglie, sua connazionale. L’uomo, che ha già vari precedenti per reati contro la persona e, alcuni anni fa, era già stato tratto in arresto e condannato per lesioni alla moglie, è tornato ad essere violento nei suoi confronti, nonostante il tentativo della consorte di rimettere insieme i pezzi del matrimonio per amore dei quattro figli minori della coppia. L’uomo, boscaiolo ma disoccupato, era totalmente ubriaco e ha scaricato la sua frustrazione sulla moglie, con schiaffi e le botte. Neppure la presenza in casa dei quattro figli che, svegliati dalle grida, hanno assistito alla scena di violenza, è bastata a trattenerlo. La donna, divincolatasi, è riuscita a contattare il 112. Sul posto, chiamata dai militari, è arrivata anche un’ambulanza, che ha portato la donna al pronto soccorso dell’ospedale civile di Cosenza per le cure del caso. Nella mattinata di oggi, a seguito dell’udienza di convalida dell’arresto, nei confronti dell’uomo è stata disposta la misura cautelare del divieto di dimora nel Comune di residenza.