Libro Nero, il Tdl rigetta tutti i ricorsi

Sono stati  rigettati tutti i ricorsi al Tribunale del Riesame per gli indagati dell’inchiesta “Libro nero” della Dda di Reggio Calabria e che ha colpito la il clan Libri, imprenditori e politici.

Rimangono in carcere, dunque, il boss Antonino Caridi, Rosa Libri, Saverio Pellicanò, Giuseppe La Porta e Giuseppe Serranò. Si attende ancora, invece, la decisione per una della posizioni del consigliere regionale Alessandro Nicolò che è stata discussa oggi.

Nei giorni scorsi il TdL aveva già rigettato la richiesta dell’altro politico implicato, il capogruppo Pd in Consiglio regionale, Sebi Romeo, il quale, però, non risponde di reati di mafia ma di una tentata corruzione.