Contrabbando, Gdf sequestra 3mila litri gasolio a Vibo Valentia

Nell’ambito dei controlli su strada di autoarticolati che trasportano carburanti ed altri prodotti sottoposti ad accisa, i finanzieri del Gruppo di Vibo Valentia, nel Comune di Pizzo (Vv), hanno sottoposto a controllo un’autocisterna che, dalla documentazione esibita, risultava vuota. Da un primo controllo, i finanzieri hanno appurato che il mezzo contenesse, in realtà, gasolio ad uso agevolato, destinato ad un’imbarcazione all’interno del porto di Gioia Tauro (Rc), come emerso dai documenti di trasporto esibiti. I militari, dopo aver approfondito il controllo, grazie anche all’ausilio di strumenti tecnici ed aver quantificato il prodotto contenuto nell’autoarticolato, hanno constatato la falsità dei documenti esaminati. Pertanto i finanzieri hanno sottoposto a sequestro gli oltre 3.000 litri di gasolio di contrabbando trasportati dal mezzo, unitamente al veicolo stesso.