Cosenza “drogata”, le mamme si ribellano (I NOMI)

Operazione Alarico, 57 i soggetti sottoposti alle misure cautelari sono ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di ‘detenzione e cessione di sostanze stupefacenti’, ‘estorsione continuata’, ‘detenzione illegale di armi da fuoco e munizioni, ‘ricettazione, ‘furto in abitazione’, ‘spendita ed introduzione nello stato di monete falsificate’, ‘detenzione e porto in luogo pubblico di arma clandestina’, ‘rapina aggravata’ e ‘violazione degli obblighi della sorveglianza speciale di p.s. con obbligo di soggiorno’. Nel medesimo contesto operativo, i carabinieri hanno fatto numerose perquisizioni domiciliari a carico di ulteriori soggetti coinvolti nella stessa attività investigativa.

Sono diversi i comunicoinvolti nel giro di spaccio. Non solo Cosenza ma anche Rende, Mendicino, Castrolibero e Castrovillari tra le altre, dove sono stati coinvolti tantissimi giovani.

“Sottolineiamo l’azione di diverse mamme-coraggio che hanno avuto la forza di denunciare e raccontare cosa facevano i loro figli”. Lo ha detto all’AGI il colonnello Piero Sutera, comandante provinciale dei Carabinieri di Cosenza, in relazione all’operazione “Alarico” che ha portato all’esecuzione di 57 misure cautelari per spaccio di droga, fra cui eroina e cocaina, e altri reati. “Sono coinvolti anche molti minori – ha detto Sutera – utilizzati per lo spaccio e abbiamo sequestrato diverse armi, per cui dobbiamo indagare pure su eventuali collegamenti con altre organizzazioni criminali”

18 persone finite in carcere

Pasquale De Rose – anni 68 di Cosenza
Walter Filice – anni 25 di Cosenza
Aldo Iulianelli – anni 30 di Cosenza
Michele Aiello – anni 29 di Mendicino
Antonio Di Fino – anni 31 di Cosenza
Daniele Perri – anni 30 di Cosenza
Marco Tornelli – anni 27 di Cosenza
Amedeo Mazzocca – anni 39 di Cosenza
Matteo Cristiano – anni 23 di Cosenza
Kevin Noblea – anni 28 di Cosenza
Ottavio Bevilacqua – anni 28 di Cosenza
Francesco Mazzei – anni 24 di Cosenza
Pilerio Ariello – anni 28 di Cosenza
William Zupo – anni 22 di Cosenza
Luigi Cavalletti – anni 48 di Carolei
Francesco Pace – anni 36 di Cosenza
Santo Sirianni – anni 25 di Cosenza
Giovanni Aloise – anni 31 di Cosenza

Ai domiciliari sono finiti invece 26 persone

Antonio Francesco Caputo – anni 29 di Cosenza
Marcello Ritacco – anni 46 di Cosenza
Elio Ritacco – anni 47 di Cosenza
Marco Mauro – anni 34 di Cosenza
Egidio Cino – anni 22 di Mendicino
Antonio Feraco – anni 53 di Acri
Mario Mignolo – anni 29 di Trenta
Michele Rudisi – anni 35 di Mendicino
Luca Ritacco – anni 42 di Cosenza
Alfredo Sirufo – anni 34 di Cosenza
Daniel Giordano – anni 28 di Cerisano
Giuliano Caruso – anni 49 di Carolei
Giuseppe Pignataro – anni 37 di Cosenza
Salvatore Calandrino – anni 26 di Cosenza
Angelo Mancuso – anni 19 di Cosenza
Francesco Cristiano – anni 31 di Cosenza
Valentina Orrico – anni 37 di Cosenza
Emanuele Curcio – anni 40 di Celico
Antonio Andali – anni 29 di Cosenza
Elio Stancati – anni 30 di Cosenza
Alberto De Franco – anni 49 di Cosenza
Ippolito De Rose – anni 22 di Cosenza
Anna Cupone – anni 38 di Cosenza
Marco Filippelli di anni 22 di Castrolibero
Monica Mazzei – anni 22 di Cosenza
Fausto Foliaro Guzzo – anni 20 di Cosenza

10 persone con obbligo di presentazione alla P.G.

C.B. di anni 21
C.C. di anni 20
G.G. di anni 20
N.S. di anni 28
F.V. di anni 19
C.V. di anni 28
G.T. di anni 30
W.B. di anni 21
M.E.S. di anni 21
G.M. di anni 43