Violenze fisiche e morali su donna, Gioia Tauro, due arresti

L'accusa è di induzione in schiavitù e di atti persecutori aggravati

Avevano costretto una donna a subire violenze di ogni tipo: arrestati. Le ordinanze cautelari, emesse dal Gip del tribunale di Reggio Calabria, sono state eseguite dalla polizia. Due persone, residenti nella Piana di Gioia Tauro, sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di induzione in schiavitu’ e di atti persecutori aggravati, ai danni di una donna residente nella Piana di Gioia Tauro che, dopo oltre un ventennio di vessazioni e violenze morali, fisiche e sessuali ha denunciato i fatti.