Sorical, Sposato (Cgil): se Incarnato ha qualcosa da denunciare vada in procura

  “Se il commissario Sorical ha qualcosa da denunciare, si rivolga alla Procura come abbiamo fatto noi”. Lo scrive, in post sul suo profilo facebook, il segretario generale della Cgil Calabria, Angelo Sposato, replicando alle dichiarazioni del commissario della Sorical, Luigi Incarnato, audito oggi in Commissione Bilancio del Consiglio regionale. “Leggiamo dalle agenzie – aggiunge Sposato – che il commissario Sorical e’ molto nervoso e da segretario di partito la butta in politica. Non sappiamo chi vorrebbe candidare. Il candidato in molte stagioni e’ sempre stato lui, da decenni. Noi siamo sempre stati al nostro posto, non dobbiamo candidarci a nulla e continueremo a essere dalla parte della legalita’”. Secondo il segretario della Cgil Calabria, “con Incarnato non ci sono le condizioni per alcun confronto sindacale perche’ non lo riteniamo interlocutore imparziale. Se ha qualcosa da denunciare, si rivolga alla Procura come abbiamo fatto noi. Rinnoviamo – conclude Sposato – la richiesta di confronto al presidente della Giunta regionale Mario Oliverio per un incontro su Sorical e Autorita’ Idrica calabrese”.