Rsa di Panettieri, Cotticelli revoca il vecchio accreditamento

Sindaco di Panettieri, dipendenti e familiari di pazienti hanno presidiato questa mattina i preliminari di un vertice alla Cittadella sulla rsa di Panettieri, casa di cura per anziani negli ultimi tempi finita al centro di una paradossale vicenda a metà tra vertenza sindacale, carte bollate tra aziende, l’incolumità stessa dei pazienti. Con una impresa che ha vinto la gara per la gestione dell’immobile che attende di poterne disporre anche in ambito sanitario e un’altra, titolare della rsa ma non più dello stabile, che continua a svolgere l’attività con 15 pazienti. In mezzo, come detto, vertenze sindacali per spettanze non corrisposte e la difficoltà a trasferire altrove gli stessi pazienti. Non una facile gatta da pelare per il commissario Cotticelli che però una decisione l’ha presa stamattina. Ha emesso infatti un Dca immediatamente esecutivo di revoca di accreditamento a carico dell’impresa che fin qui ha operato, la Se.gi. Dando seguito a nuove procedure per il dipartimento regionale (oggi Belcastro non c’era) per l’accreditamento nuovo dei 15 posti letto. Nelle more, cioè da subito, se ne prenderà cura l’Asp. Su richiesta anche del sindaco i posti letto potrebbero andare agli stessi proprietari della gestione attuale dello stabile, il gruppo iGreco. Tempi tecnici, riferiscono fonti presenti all’incontro di stamattina. Non si tratterebbe in ogni caso di una voltura ma di una richiesta nuova da analizzare e con procedure d’urgenza in relazione anche ai requisiti richiesti e necessari.