Maltempo, allerta rossa in Calabria: scuole chiuse in molti comuni

fulmine danneggia fusoliera aereo in volo 

Scuole chiuse in tutta la fascia ionica e nell’area della Presila, con mareggiate lungo la costa e i primi allagamenti registrati durante la notte. Lo stato di allerta rosso indicato dalla Protezione Civile per la giornata di oggi in Calabria ha fatto scattare tutte le misure di prevenzione. Durante la notte sono stati registrati allagamenti in provincia di Crotone, dove la strada provinciale 52 che collega la frazione Papanice con il capoluogo e’ stata chiusa al traffico, costringendo i residenti a percorrere percorsi alternativi.
La prefettura di Catanzaro ha attivato il Centro coordinamento dei soccorsi con l’obiettivo di “monitorare costantemente l’evolversi della situazione”. L’ufficio territoriale del governo ha evidenziato che “da una prima ricognizione effettuata nelle prime ore di stamane, non sono emerse criticita’ significative”.

Anche la prefettura di Vibo Valentia continua a seguire l’evoluzione delle condizioni meteo. Ieri, dopo che la Protezione Civile regionale ha decretato i codici arancione e rosso per il territorio provinciale, si e’ tenuta, in via preventiva, una riunione dell’unita’ di crisi, che e’ rimasta comunque allertata per tutta la scorsa notte.

I sindaci e commissari dei Comuni di Mileto, San Nicola da Crissa, Simbari’o, Polia, Mongiana, Nardodipace, Fabrizia, Vallelonga e Serra San Bruno hanno disposto la chiusura delle scuole per oggi. In diversi centri della provincia e’ stato attivato il centro operativo comunale. Al mmoento non si registrano particolari criticita’. La Prefettura segue e monitora costantemente la situazione.

Un fulmine ha colpito questa notte un aereo in volo, causando danni alla fusoliera. E’ accaduto nello spazio aereo dell’aeroporto di Reggio Calabria. A segnalare l’incidente, secondo quanto comunica la prefettura, e’ stata la torre di controllo dell’Aeroporto dello Stretto. L’ondata di maltempo che investe la Calabria, sebbene la situazione volga verso un miglioramento, continua a tenere impegnate le prefetture ed i Comuni. A Reggio Calabria si sono verificati una frana nel quartiere Eremo Condera, rimossa dal Comune in mattinata, ed uno smottamento della strada in localita’ Gallina. Nel rione Archi i Vigili del Fuoco sono intervenuti in soccorso di una famiglia isolata, cosi’ come in localita’ Mattarossa di Gallico Superiore. A Mosorrofa, in contrada Placa, si e’ verificato uno smottamento che ha interessato la rete del metano e la rete elettrica per il quale e’ stato disposto l’intervento dei Vigili del Fuoco, di Snam e di Enel.
In provincia, a Bagnara Calabra, si e’ registrata una colata di fango sulla Statale 18 Tirrena Inferiore Km 505+900 in prossimita’ del torrente Praialongo, rimossa da personale Anas e Vigili del Fuoco.
Nel comune di Benestare, due pali dell’illuminazione pubblica sono caduti sulla S.P. 74, mentre un albero si e’ abbattuto sulla sede stradale in localita’ Boscobelloro. In entrambi i casi le strade sono state sgomberate ed e’ stata ripristinata la viabilita’. A Fiumara si sono registrati due smottamenti di cui uno in Via Crispi e l’altro sulla strada Fiumara-Melia per i quali e’ stato disposto apposito sopralluogo da parte dei Vigili del Fuoco e della Citta’ Metropolitana.
Il Centro di coordinamento dei soccorsi attivato dalla prefettura e operativo anche durante le ore notturne, continuera’ ad operare fino a cessate esigenze ed e’ in costante contatto con la sala operativa della protezione civile regionale e con viabilita’ italia. Un bollettino con l’aggiornamento della situazione e’ stato annunciato per il pomeriggio dalla prefettura di Catanzaro.