Campanella vince in appello causa contro Asp Cosenza

La Corte di appello di Catanzaro ha rigettato l’impugnativa dell’Asp di Cosenza avverso la sentenza di primo grado del tribunale bruzio che riconosceva valida la transazione tra il giornalista Mario Campanella e la stessa azienda sanitaria provinciale. L’azienda sanitaria e’ stata condannata anche al pagamento di duemila euro di spese legali. Lo rende noto l’interessato.
“Ringrazio gli avvocati che mi hanno seguito nei due procedimenti – ha detto Campanella _ e cioe’ Katia Vetere, Mara Paone e Gabriella Salfi. A questo punto mi appello al Governatore Oliverio – ha aggiunto il giornalista – affinche’ faccia rispettare le sentenze con l’obbligo di stabilizzazione da parte dell’Asp. In caso contrario procedero’ alla richiesta di risarcimento danni per inadempienza dell’accordo stragiudiziale”.