Lsu/lpu presidiano A2 e porto Villa S. Giovanni

Presidi dei lavoratori precari calabresi sono in corso da stamane nell’area degli svincoli di Cosenza nord dell’A2 e presso gli imbarcaderi di Villa San Giovanni (Rc) per la Sicilia. La nuova mobilitazione, che segue quella dei giorni scorsi che porto’ al blocco della ferrovia al’altezza di Lamezia Terme (Cz), e’ stata decisa dai sindacati per sollecitare l’emendamento che dovrebbe consentire l’inserimento nella manovra finanziaria dei 50 milioni necessari per la stabilizzazione dei 4.500 Lsu-Lpu operanti nei Comuni della regione. Bocciato in commissione bilancio alla Camera, il provvedimento dovrebbe essere ripresentato al Senato.

Trecento i lavoratori precari Lsu-Lpu che hanno bloccato lo svincolo autostradale di Cosenza Nord. (ansa)

La commissione bilancio di palazzo Madama, convocata per oggi, e’ stata riconvocata per domani. Al momento il traffico sull’autostrada e’ regolare, ma e’ bloccato l’accesso da e per Cosenza Nord.

Il traffico per la Sicilia era stato dirottato preventivamente da Villa san Giovanni a Reggio Calabria. I lavoratori si sono quindi spostati verso la stazione ferroviaria della cittadina dello Stretto. Per quanto riguarda l’A2, gli svincoli alternativi a Cosenza Nord sono Montalto Uffugo e Cosenza. Entrambe le manifestazioni sono seguite dalle forze dell’ordine.