Brucia la tendopoli di San Ferdinando, morto un migrante

Jaiteh Suruwa, 18 anni, stava dormendo quando le fiamme hanno distrutto la sua baracca

Un incendio è scoppiato la scorsa notte nella tendopoli di San Ferdinando nella Piana di Gioia Tauro. Il  migrante Jaiteh Suruwa, 18 anni, è morto carbonizzato . Secondo i soccorritori, l’uomo stava dormendo in una delle due baracche distrutte dal fuoco e non si è accorto delle fiamme che divampavano. Sul posto sono intervenuti carabinieri, polizia e guardia di finanza.

Secondo una prima ricostruzione, il rogo, che ha distrutto due baracche, si sarebbe sviluppato in seguito ad un fuoco acceso da qualcuno tra i migranti per riscaldarsi dal freddo.

Questa mattina alle ore 9.30 il prefetto di Reggio Calabria ha convocato d’urgenza un comitato per l’ordine e sicurezza pubblica nel municipio di San Ferdinando per esaminare la situazione determinatasi a causa dell’incendio  e l’evento tragico verificatosi.