Tragedia Lamezia, 3 alberi per ricordare madre e figli

Tre alberi per ricordare Stefania Signore ed i figli Cristian e Nicolo’, morti lo scorso 4 ottobre dopo essere stati travolti da un’ondata di pioggia nella zona di San Pietro Lametino frazione di Lamezia Terme, nel Catanzarese.
La cerimonia di piantumazione si e’ svolta oggi a Curinga, paese dove la famiglia viveva, alla presenza di Angelo Frijia, marito di Stefania e padre dei due piccoli. Tante le persone presenti, compreso tanti di quei volontari che parteciparono alle operazioni di ricerca del corpicino di Nicolo’. Nell’area, abbellita anche con pietre e fiori, e’ stata posta anche una targa in memoria delle tre vittime. Il papa’ Angelo ha sottolineato che si e’ trattato di “un gesto bellissimo, per un omaggio a loro, nella consapevolezza che solo la fede di Dio puo’ farci andare avanti”. La manifestazione e’ stata promossa dall’associazione “Costa Nostra” che ha scelto di piantare una quercia rossa e due frassini, presenti anche il parroco della cittadina, che ha celebrato una messa, e il sindaco.