Ritrovato cercatore di funghi pugliese disperso in Calabria

E’ disidratato ma sta bene l’anziano cercatore di funghi disperso fra le montagne della Sila a Corigliano Calabro, nel Cosentino. A trovarlo, questa mattina, intorno alle 8,30, un pastore.

Da ieri pomeriggio diversi uomini del Soccorso Alpino, con unita’ cinofile, delle stazioni Pollino, Sila Camigliatello e Sila Lorica, erano mobilitati per le ricerche. Presenti anche personale dei Carabinieri forestali, dei Vigili del Fuoco e del Soccorso Alpino della Finanza.

L’ultrasettantenne non conosceva i luoghi, era giunto sopra piano Caruso con alcuni familiari per trovare funghi, ma non aveva con se’ il cellulare.

Il Soccorso Alpino raccomanda a chi si accingesse ad andare alla ricerca di funghi di non andare mai da solo e sempre in zone non pericolose, di non allontanarsi troppo dall’auto e di portare con se il cellulare carico e uno zaino con un ricambio e abbigliamento adeguato alla stagione.

L’uomo, G. R., di 77 anni, si era smarrito in localita’ Simonetta di Corigliano Le ricerche sono state coordinate da vigili del fuoco specializzati in topografia applicata al soccorso provenienti dal comando di Vibo valentia e da squadre inviate da Cosenza. Appena rintracciato, l’uomo e’ stato preso in consegna, per le verifiche sul suo stato di salute, dai medici