Maltempo, nuovamente allagati gli scavi di Sibari

A causa delle forti piogge di martedì il Parco archeologico di Sibari si è allagato. L’area é ricoperta da circa mezzo metro d’acqua.

L’allagamento é stato provocato, secondo quanto ha spiegato la direttrice dell’area archeologica di Sibari, Adele Bonofiglio, dalle recenti copiose piogge degli ultimi giorni ma potrebbe essere legato ad un cattivo funzionamento delle trincee drenanti. Il maltempo degli ultimi giorni potrebbe avere mandato in tilt anche il gruppo elettrogeno che alimenta l’intero parco archeologico.

«Ci siamo già attivati. Stiamo lavorando – ha aggiunto la direttrice Bonofiglio – per rimettere in funzione il sistema del wellpoint, cioè il sistema delle pompe idrovore. Speriamo che già nelle prossime ore si possa ritornare alla normalità e solo allora potremmo sapere cosa è realmente successo».