Assalto a tifosi Cosenza, Daspo di 8 anni a ultras Catania

Cinque ‘Daspo’ sono stati emessi dal Questore di Messina, Mario Finocchiaro, a carico dei responsabili degli episodi verificatisi lo scorso 11 febbraio dopo l’incontro di calcio Catania-Cosenza.
Le indagini della Polizia di Stato hanno accertato che i cinque, appartenenti alla tifoseria del Catania, con un’eta’ compresa tra i 22 e i 33 anni, hanno inseguito ed accostato un furgone con a bordo tifosi del Cosenza lungo la A18, direzione Messina, cercando di bloccarne la marcia, colpendolo con oggetti di vario tipo. La vicenda, gia’ di per se’ di grave pregiudizio per l’ordine e la sicurezza pubblica, assumeva contorni ancor piu’ preoccupanti, considerato che, da quanto emerso da intercettazioni telefoniche ed ambientali, i cinque avevano pianificato l’assalto al furgone e avevano gia’ in programma di metterne a segno un ulteriore ai danni di altre tifoserie nelle domeniche successive. Obiettivo: depredare i furgoni di gadget e stendardi della compagine calcistica avversaria da conquistare come “trofeo”.
Il Daspo avra’ la durata di anni 8 ed imporra’ ai cinque ultras raggiunti dal provvedimento di presentarsi in occasione degli incontri di calcio disputati dal Catania Calcio presso gli uffici di polizia al 10 ed al 40 minuto del 1 e del 2 tempo in caso di partite casalinghe, al 15 minuto se trattasi di dispute in trasferta.