Incendia fondo agricolo ed evade dai domiciliari

I carabinieri della stazione di Antonimina (Rc) hanno arrestato un uomo, Mario Martelli, 50enne, agricoltore, del posto, per incendio ed evasione. I fatti risalgono a sabato. Alle 3,30 circa di notte e’ giunta una chiamata al 112 in cui si richiedeva l’aiuto dei militari dell’Arma per un incendio all’interno di un fondo agricolo in contrada Falco’ di Antonimina. I carabinieri, giunti sul posto, dopo aver sentito alcuni testimoni che hanno descritto il responsabile del rogo e la macchina con cui si e’ dileguato, hanno rintracciato poco dopo Martelli nella sua abitazione.
Secondo la ricostruzioni degli inquirenti, il movente del gesto e’ riconducibile a dissidi privati inerenti a questioni di vicinato e di natura lavorativa. L’incendio, nel frattempo, e’ stato spento dai Vigili del Fuoco e da alcuni operai di “Calabria Verde” giunti anche loro immediatamente sul posto.
Dichiarato in stato d’arresto, Martelli e’ stato sottoposto ai domiciliari.
La sera stessa, verso le 23 circa, i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Locri, nel transitare in localita’ Santa Caterina di Antonimina, hanno incontrato l’uomo in strada con quattro bovini, senza essere in possesso di alcuna autorizzazione. L’uomo e’ stato nuovamente arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari.