Evasione fiscale, sequestro beni contraffatti nel cosentino

La guardia di finanza di Paola (Cosenza) ha operato, nel periodo estivo, numerosi sequestri di beni contraffatti ed alterati e molte verbalizzazioni per mancate emissioni di scontrini fiscali.

Complessivamente sono stati 426 gli articoli sequestrati, costituiti da scarpe, borse, occhiali ed altri capi d’abbigliamento, anche sportivi, che presentavano marchi o segni distintivi registrati e griffe di note case produttrici.

Due le persone denunciate per detenzione per la vendita di prodotti con marchi o altri segni distintivi contraffatti o alterati e ricettazione, che ora rischiano fino ad otto anni di reclusione e una multa fino a 10.329 euro. Diverse altre persone si sono date alla fuga alla vista dei militari. L’azione di contrasto all’evasione fiscale, inoltre, ha permesso la verbalizzazione di 80 cessione di beni effettuate senza l’emissione dello scontrino fiscale.