Aveva una pistola nel marsupio, arrestato a Cassano Ionio

Arma e cartucce sono state sequestrate e l'uomo, M.G., 58 anni, originario di San Giorgio Albanese, incensurato, è stato arrestato e posto ai domiciliari

  I carabinieri hanno arrestato un uomo per porto abusivo di arma comune da sparo. I militari della Tenenza di Cassano Ionio (Cosenza) hanno effettuato un controllo in un’abitazione in contrada Bruscata Piccola, per controllare se alcune armi dichiarate fossero custodite secondo i criteri imposti dalla legge.

Il proprietario non era in casa, ma, dopo essere stato avvertito sul cellulare da un vicino, e’ arrivato sul posto con la propria auto ed un marsupio a tracollo.

I carabinieri hanno proceduto ad un minuzioso controllo delle armi, custodite all’interno di un armadio metallico posto nella camera da letto e chiuso a chiave. Una volta aperto, e dopo aver messo le armi in sicurezza, è

stato notato che mancava una pistola dichiarata e risultante dalla documentazione in possesso dei carabinieri.

In quel momento il titolare ha tentato di sfilare un revolver Smith&Wesson cal. 3,57 Magnum dal suo marsupio per riporlo nell’armadio.

Ma l’azione non è sfuggita ai militari cassanesi, che lo hanno disarmato. L’arma aveva 6 cartucce nel caricatore.

Il revolver, che era quello mancante tra le armi regolarmente detenute presso l’abitazione, non poteva essere portato al di fuori della stessa, in quanto l’uomo non aveva l’autorizzazione, essendo scaduto il porto della pistola per difesa personale.

Arma e cartucce sono state sequestrate e l’uomo, M.G., 58 anni, originario di San Giorgio Albanese, incensurato, è stato arrestato e posto ai domiciliari.