Comune di Panettieri, il Tar del Lazio boccia la rimodulazione degli orari di apertura e chiusura dell’ufficio postale

Il tribunale amministrativo ha accolto il ricorso del sindaco

Poste Italiane nel 2015 aveva modificato gli orari di apertura e chiusura dell’ufficio del Comune di Panettieri, provocando non pochi disagi ai cittadini. Ieri il Tar del Lazio ha accolto il ricorso del municipio annullando il provvedimento di Poste Italiane. Con comunicazione del 5 febbraio 2015 il direttore di filiale dell’Area territoriale Mercato privati Sud comunicava al Comune ricorrente la riduzione dell’orario di apertura degli uffici, con decorrenza dal 13 aprile 2015 (tre giorni settimanali: martedì e giovedì dalle 8,20 alle 13,45; il sabato, dalle 8,20 alle 12,45).

Le ragioni della riduzione degli orari di apertura al pubblico era individuata nella

“… necessità di adeguare l’offerta di Poste Italiane all’effettiva domanda dei servizi postali nel territorio comunale”, specificandosi che l’intervento di riduzione era stato “… adottato nel rispetto dei parametri di presenza di punti di accesso alla rete postale universale sul territorio nazionale, di cui al Decreto Ministeriale del 7 ottobre 2008 (…) come integrato dalla delibera AGCOM. Provvedimento annullato. Spiegano i giudici: “La scelta di rimodulare l’orario di servizio è illegittima in quanto incentrata, peraltro con formula di stile, sul mero dato economico e quindi è carente sia in istruttoria che in motivazione; peraltro il dato economico non risulta comprovato; il Comune di Pannettieri è un comune montano e rurale, allocato in area svantaggiata, con strade di collegamento particolarmente malandate (ed in alcuni casi fatiscenti) che impongono tempi di percorrenza estremamente elevati, con mezzi di collegamento pubblici praticamente inesistenti; ha una popolazione molto anziana che spesso non è in possesso di mezzi propri; tali aspetti concreti non sono stati valutati da Poste Italiane che ha adottato provvedimenti standardizzati laddove, invece, avrebbe dovuto valutare la specificità delle situazioni in cui versano le popolazioni; va detto, altresì, che il Comune di Panettieri è situato ad elevata altitudine e, spesso, nei mesi invernali il collegamento pubblico non può essere garantito per lunghissimi periodi, per cui la consultazione con il Sindaco e la valutazione della rimodulazione congiuntamente al rappresentante della comunità locale si rendeva particolarmente  doverosa.Conseguentemente, ritenendo fondato il ricorso per l’accoglimento delle censure sollevate in via principale, non si passa all’esame di quelle dedotte in via subordinata. In conclusione, il ricorso va accolto e conseguentemente va annullato il provvedimento di Poste Italiane datato 1 luglio 2015 ed assunto al protocollo comunale 1538 recante la modifica dell’orario di apertura al pubblico dell’ufficio postale di Pannettieri”.