Incendi: Cdm vara stato di emergenza per Calabria

Analogo provvedimento deciso per Sicilia, Sardegna e Molise

Il Consiglio dei ministri ha dichiarato lo stato di emergenza per la Calabria e per altre tre regioni: Sicilia, Sardegna e Molise per gli incendi che hanno imperversato nelle scorse settimane provocando vittime e danni.
L’esecutivo ha deliberato di aiutare quei territori massacrati dagli incendi che, mai come quest’anno, hanno riarso interi territori, distruggendo 158 mila ettari di bosco, pari ai territori di tre grandi città italiane messe insieme. “L’estate – ha dichiarato Mariastella Gelmini, ministro per gli Affari regionali e le autonomie, in un video postato su Facebook – ha visto molti territori colpiti da incendi, prevalentemente dolosi. E allora il primo provvedimento che abbiamo assunto in Consiglio dei ministri, alla ripresa, è la dichiarazione dello stato di emergenza per Sicilia, Sardegna, Calabria e Molise”.
“E’ un primo step per aiutare il territorio. Ora – ha aggiunto il ministro delle politiche agricole e forestali, Stefano Patuanelli – il mandato alla Protezione Civile per la messa in sicurezza dei territori e per i primi interventi economici. E poi i ristori alle attività produttive”.