Giustizia, a Catanzaro si è insediato il procuratore aggiunto Novelli

"Onorato di lavorare con il procuratore Gratteri"

Ha prestato giuramento, questa mattina, nell’aula della Corte d’assise del palazzo di giustizia di Catanzaro, il nuovo procuratore aggiunto Giancarlo Novelli, nominato dal plenum del Csm lo scorso 24 luglio. La cerimonia è stata presieduta dal presidente facente funzioni del Tribunale di Catanzaro, Giuseppe Valea, e ha visto la partecipazione del procuratore della Repubblica, Nicola Gratteri e degli altri due procuratori aggiunti, Vincenzo Capomola e Vincenzo Luberto.     “Con l’arrivo del procuratore aggiunto Novelli – ha osservato il presidente Valea – potremo avere benefici nell’attività giudiziaria”. A sua volta, il procuratore Gratteri ha parlato di “giornata storica per noi, perché finalmente siamo a pieno organico come procuratori aggiunti con l’innesto di Novelli, magistrato di qualità, molto preparato, molto serio e grande lavoratore, siamo davvero contenti”.    “Ce la metterò tutta”, ha quindi affermato nel suo breve intervento il neo procuratore aggiunto Novelli, che si è detto “onorato di collaborare con il procuratore Gratteri, uno dei magistrati più stimati del Paese, che ha saputo dimostrare con i fatti in questi anni di poter coniugare e non solo una straordinaria attività investigativa anche un impegno di testimonianza civile altrettanto importante. Spero – ha proseguito Novelli – solo di essere all’altezza e di non deludere, e confido nei consigli e nei suggerimenti dei procuratori aggiunti già in servizio”. A portare un saluto a Novelli anche il presidente della camera penale di Catanzaro, Ermenegildo Massimo Scuteri, che ha augurato “buon lavoro al nuovo procuratore aggiunto, nella convinzione che darà un ottimo apporto all’amministrazione della giustizia nel distretto”.   Già sostituto procuratore a Napoli, Giancarlo Novelli, 58 anni, è specializzato nel contrasto ai reati contro la pubblica amministrazione: affiancherà, quale coordinatore della Procura ordinaria, il procuratore Nicola Gratteri insieme agli aggiunti, per la Direzione distrettuale antimafia, Capomolla e Luberto. Novelli è stato designato all’unanimità su una rosa di 12 candidati dalla quinta sessione del Csm, il cui plenum ne ha ratificato la nomina in sostituzione dell’allora procuratore aggiunto di Catanzaro, Giovanni Bombardieri, diventato procuratore di Reggio Calabria.