Violenza donne: perseguita la moglie, arrestato a Catanzaro

Violenze, minacce e molestie nei confronti della moglie, fino a controllare ogni movimento della donna. Una vicenda ricostruita dai carabinieri della Stazione di Lido che hanno tratto in arresto C.S.D., 38enne catanzarese, gia’ noto alle forze dell’ordine. All’uomo e’ stata notificata un’ordinanza di applicazione di misura cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Tribunale di Catanzaro. Soprattutto nelle ultime settimane l’uomo avrebbe messo in atto reiterate condotte di violenza, minaccia e molestia ai danni della propria moglie. Lo scorso 31 dicembre, ad esempio, l’uomo avrebbe “bombardato” la moglie con chiamate, sms e messaggi vocali dal contenuto minatorio e vessatorio, oltre che gravemente offensivo della dignita’ e del decoro della persona. La serie infinita di chiamate e messaggi, purtroppo, non ha risparmiato neanche il figlio minore, utilizzato quale “strumento” di informazione sugli spostamenti e le frequentazioni della vittima. Ancora, solo pochi giorni fa, altre numerose chiamate in cui la stessa ha subito gravi ed inaccettabili minacce di morte. Il giudice ha adottato il provvedimento restrittivo, immediatamente eseguito dai militari dell’Arma per interrompere l’escalation di violenza