Carabinieri forestali, 1.492 denunce in Calabria e Sicilia nel 2018

Con 1492 persone denunciate per illeciti penali, contro le 1160 del 2017, l’anno appena concluso registra un + 29%, mentre i sequestri penali raggiungono il + 60% con 759 nel 2018, a fronte di 475 nel 2017; 31 arresti, 2125 illeciti amministrativi accertati, 35023 controlli effettuati, con 10652 persone e 1494 veicoli controllati. E’ il bilancio delle attivita’ operative dei Carabinieri Forestali di Calabria e Sicilia, illustrate stamani nel corso di una conferenza stampa dal comandante regionale Carabinieri Forestali Calabria, colonnello Giorgio Maria Borrelli. Nell’occasione il comandante del Gruppo Carabinieri Forestali di Reggio Calabria, il tenente colonnello Giuseppe Micalizzi, ha presentatoanche il calendario Cites 2019, gia’ presentato ufficialmente a dicembre scorso nella sede della Fao.
“Ormai l’attivita’ dei Carabinieri Forestali – ha affermato Borrelli – e’ pienamente integrata negli schemi operativi dell’Arma, per cui la perfetta sinergia che si e’ instaurata anche con i reparti dell’Arma territoriale ci permette di ottimizzare le nostre risorse, le nostre conoscenze e le nostre sensibilita’ sulle tematiche ambientali. Per questo – ha proseguito Borrelli – i risultati ottenuti nel 2018 sono nettamente superiori rispetto al 2017 e al 2016. Vuol dire che questo modello organizzativo sta iniziando a funzionare e riteniamo sia una grande garanzia per il territorio e per i cittadini”. (