Incidenti stradali, scooter a terra a Reggio Calabria: due morti

Due persone, un uomo di cui non sono state ancora rese note le generalita’, e una donna di 40 anni, Maria Mento, sono morte per le ferite riportate in un incidente stradale autonomo avvenuto nel primo pomeriggio in via Nazionale a Pentimele, alla periferia nord di Reggio Calabria.
I due viaggiavano a bordo di uno scooter 250 di cilindrata condotto dall’uomo su una strada vistosamente dissestata. Secondo quanto emerso finora non sarebbero coinvolti altri mezzi; il conducente dello scooter avrebbe perso il controllo, forse anche a causa delle condizioni pessime della strada, e i due sono finiti rovinosamente in terra. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato, della Polizia municipale e i sanitari del servizio di emergenza 118.

“Siamo sinceramente sconvolti dall’incidente avvenuto oggi nella via Nazionale Pentimele in cui hanno perso la vita due persone”.

E’ quanto dichiarano i vertici dell’Amministrazione comunale di Reggio Calabria, intervenuta sul luogo del tragico incidente stradale avvenuto oggi in citta’ su un’area di cantiere interessata dai lavori di rifacimento del manto stradale. “L’intera comunita’ reggina e’ in lutto – si legge nella nota diffusa da Palazzo San Giorgio – l’Amministrazione comunale esprime le piu’ sentite condoglianze e la vicinanza alle famiglie delle due persone che hanno perso la vita. Il tratto dove e’ avvenuto l’incidente era interessato dai lavori di rifacimento del manto stradale operati da una ditta privata per conto di Anas, a seguito della convenzione stipulata con il Comune e la Citta’ Metropolitana. Chiederemo che su questo funesto episodio, che ha lasciato sgomenta la nostra comunita’ cittadina, venga fatta piena luce e che vengano accertate eventuali responsabilita’ o negligenze da parte di chi eseguiva i lavori e aveva la responsabilita’ del cantiere”.

“L’Amministrazione comunale, da ultimo nella mattinata di oggi, aveva sollecitato ufficialmente, i soggetti incaricati che detenevano la responsabilita’ del cantiere e dell’esecuzione dei lavori, affinche’ il tracciato venisse immediatamente messo in sicurezza” ha dichiarato inoltre in proposito il consigliere comunale delegato alla manutenzione stradale Filippo Burrone.