Tasse Unical, esposto di Codacons all’Antitrust

Il pagamento delle rette sarebbe subordinato a rapporti esclusivi con l’istituto di credito

Gravissimo episodio denunciato all’Antitrust dal Codacons Calabria. Codacons ha presentato infatti un esposto all’Antitrust sul pagamento tasse Unical. Il Codacons ha presentato un esposto all’Antitrust, Autorità garante della concorrenza e del mercato, a seguito delle segnalazioni pervenute dagli studenti dell’UniCal. “Troviamo paradossale che siano frapposti ostacoli – sostiene Francesco Di Lieto del Codacons – finanche nel pagamento delle tasse universitarie. La vicenda prende le mosse da ‘spiacevoli disservizi’ subiti dagli studenti per il pagamento delle tasse universitarie. Abbiamo chiesto spiegazioni ad Unicredit, l’Istituto di credito che è la ‘tesoreria’ dell’Università, sull’odiosa pratica di imporre l’utilizzo, quale mezzo di pagamento, di carte  n. 7/2014 di credito emesse, esclusivamente, da questa banca. Sarebbero stati, infatti, rifiutati i pagamenti, se gli stessi non fossero stati effettuati attraverso carte di credito e, per di più, attraverso carte di credito emesse proprio da Unicredit”. “Questo comportamento, laddove confermato – aggiunge l’esponente del Codacons -, costituirebbe un gravissimo (nonché oltremodo costoso) ostacolo per gli studenti e per le loro famiglie nonché una palese violazione delle norme sulla concorrenza. Ciò perché finirebbe per costringere, di fatto, gli studenti e le loro famiglie, ad accendere con- ti correnti presso Unicredit. Il Codacons ha altresì diffidato l’Università, una volta effettuate tutte le veri che ed i controlli volti ad accertare la fondatezza di quanto denunciato, ad adottare tutti gli opportuni provvedimenti finalizzati a tutelare gli studenti e le loro  famiglie”. “All’Antritrust – conclude Di Lieto – abbiamo chiesto, in ne, di avviare un’indagine allo scopo di sanzionare tutti gli abusi commessi in violazioni della concorrenza ed in danno degli studenti Calabresi”. L’associazione dei consumatori denuncia presunte anomalie nella metodologia di pagamento attraverso gli sportelli Unicredit: «Comportamento sleale della banca». Intanto cresce il numero di immatricolati che sceglie Atenei del Centro-nord per completare la propria formazione. Un numero che negli ultimi anni è in forte incremento. Ad incidere nella scelta la possibilità di trovare un futuro altrove.