Cosca Buda-Imerti, confisca per 5 milioni di euro

    L'imprenditore destinatario del provvedimenti da parte della Procura della Repubblica di Reggio Calabria è Domenico Passalacqua, di 66 anni.

    Personale della Direzione investigativa antimafia di Reggio Calabria, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Reggio Calabria, ha eseguito stamani un decreto di sottoposizione a confisca, relativo ad un cospicuo patrimonio aziendale e personale, nei confronti di un imprenditore di riferimento della cosca Buda-Imerti, egemone nel territorio ricadente nei comuni di Villa San Giovanni, Fiumara di Muro e territori vicini.

    Il provvedimento è stato emesso dalla Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria. I particolari dell’attività saranno illustrati stamani nel corso di una conferenza stampa che sarà tenuta dal capo centro Dia di Reggio Calabria, colonnello Gaetano Scilli. 

    L’imprenditore destinatario del provvedimenti di confisca di beni è Domenico Passalacqua, di 66 anni. L’ammontare dei beni sottoposti a confisca è pari a 5 milioni e mezzo di euro.