Rende, i commissari revocano il Piano strutturale comunale

La soddisfazione degli esponenti di Federazione riformista – attivaRende: «Bloccato il tentativo di sfrangiare per sempre il volto della città»

«La commissione straordinaria del comune di Rende ha revocato la delibera di adozione del Piano strutturale comunale che venne adottato prepotentemente in pochi minuti dalla maggioranza del sindaco Manna». Lo comunicano, in una nota, gli esponenti di Federazione riformista – attivaRende. «I commissari – sottolineano – hanno ritenute fondate le forti e argomentate critiche delle opposizioni, dei riformisti e di attivaRende in particolare. È una buona notizia per la città di Rende e per la sua gloriosa storia urbanistica». «Il maldestro e pericoloso tentativo di sfrangiare per sempre il volto della città – concludono – è stato vanificato. Adesso al lavoro per ridare alla città il ruolo che merita in Calabria e nel Mezzogiorno».