Messa in sicurezza di Busento, Crati e Campagnano. Il sindaco Caruso: pronti 4 mln per il progetto definitivo

“E’ stato completato il progetto per 4 milioni di euro già finanziato e destinato alla messa in sicurezza ed alla riqualificazione dei fiumi Busento, Crati e Campagnano”. Lo annuncia il sindaco Franz Caruso a seguito di una riunione intercorsa con l’assessore ai LL.PP., Damiano Covelli, il dirigente del settore Salvatore Modesto ed i tecnici che hanno lavorato alla progettazione. Il progetto, che assume una grande valenza per la città di Cosenza, è stato consegnato tempestivamente alla Regione Calabria per gli atti di sua competenza e che, una volta esplicati, porterà all’avvio dei lavori.
“Si tratta di un’azione molto ambiziosa – affermano congiuntamente il sindaco Franz Caruso e l’assessore Damiano Covelli con soddisfazione – che renderà i nostri fiumi una risorsa e non più un problema. Ed, infatti, le città attraversate dai corsi d’acqua che ne sanno esaltare il valore e l’importanza hanno, negli anni, ottenuto notevoli benefici sia in termine di benessere che di ricchezza. E’ questo il nostro obiettivo”.
“Per intanto – proseguono Franz Caruso e Damiano Covelli – daremo vita ad un intervento di mitigazione del rischio idraulico nei bacini dei tre fiumi con la messa in sicurezza degli alvei, ovviamente nel pieno e rigoroso rispetto ambientale attraverso un’attenta tutela e salvaguardia della flora e della fauna dei bacini. Contemporaneamente sarà migliorata l’accessibilità e migliorata la pedonalità. L’intento è di creare percorsi di camminamento capaci di favorire un tracciato per il trekking urbano così da implementare quel turismo dolce, oggi molto gettonato, e che nella nostra città, con il suo patrimonio artistico/culturale, che ha il suo apice nella nostra Cosenza Vecchia, e con il Mab, può e deve attecchire”.
“Nel progetto finanziato – concludono Franz Caruso e Damiano Covelli – è inserito anche il recupero del ponte di legno che collega Piazza Crispi a via Oberdan, in disuso dopo che è stato incendiato tanti anni fa. Un intervento, quest’ultimo, molto atteso dai residenti della zona e che oggi finalmente realizzeremo. Ci auguriamo, pertanto, atteso il valore strategico che riveste l’attività portata avanti dalla nostra amministrazione comunale, che la Regione Calabria svolga velocemente le procedure di propria competenza per poter avviare i lavori prima del prossimo autunno”.